I comportamenti intimi – Un intreccio d’arte

“Tu tendi a partire dalla fine. Dal risultato, dal traguardo. 

Ma non esiste un traguardo, se non nella tua mente. Non esiste davvero una fine, se non quella che tu hai immaginato. Prendine atto una volta per tutte: al di fuori della tua fantasia, nulla di tutto questo è reale”

I comportamenti intimi – il nostro atteggiamento fa la differenza

Spesso usiamo il corpo solo per fare, dimenticandoci che è il mezzo primario per sentirci e sentire il ritmo della Terra. E’ sulla Terra che siamo nati: le modalità ed i tempi sono personali, ma la Terra è il nostro insegnante principale che ci guida al sentire noi stessi attraverso il corpo.

E proprio il corpo ci viene in aiuto per ritornare ad un sentire “primordiale”, al sentire del neonato. Il prendersi cura per della casa oppure riordinare, cucinare, passeggiare nella natura.. Se fatto con presenza, ogni gesto quotidiano acquista valore.

Il magico e l’ordinario: la sottile arte degli equilibri quotidiani

L’attenzione ai particolari nella vita spirituale deve essere uguale all’attenzione dei particolari nella vita materiale e domestica. Non c’è differenza tra il mondo materiale e quello spirituale: un angelo vale tanto quanto una pianta o un vaso di ceramica.

Fare un buon esercizio di meditazione vale tanto quanto spolverare o riordinare la dispensa della cucina. Quando ci curiamo degli oggetti sacri che abitano la nostra casa, delle cose e delle persone che abbiamo accanto così come del nostro spirito, diventiamo completi.

I comportamenti intimi
I comportamenti intimi – l’arte degli equilibri quotidiani

Dobbiamo riuscire a prenderci cura di noi stessi senza divisioni, perché siamo un’unica essenza.

La divisione è una illusione, un artifizio mentale che non ci permette di percepire la sacralità del quotidiano. 

“Le diverse parti che vivono dentro di noi sono come tanti giardini. A seconda delle piante o erbe che vi crescono essi avranno bisogno di un tipo di cure piuttosto che di altre. A seconda delle stagioni che trascorrono essi avranno bisogno di un tipo di cure piuttosto che di altre. A seconda della maniera con cui ci relazioniamo alle piante esse cresceranno in un modo piuttosto che in un altro, avranno colori più o meno accesi, avranno umori più o meno riconoscibili.

Questi giardini sono come un’orchestra sinfonica che ha bisogno di accordarsi, affinché possa uscirne un buon concerto. E tu sei il direttore di questa orchestra. Sei il direttore del giardino della tua mente, di quello delle tue emozioni, del corpo, dell’anima e dello spirito. E non ce n’è uno più importante di un altro o che debba prevalere. Come in ogni orchestra che si rispetti.”

Tratto dal romanzo “I Giardini di Sicilia” di Alessia Intilisano

Ascolta la lettura interpretata del brano:

Lettura interpretata da Maristella Giuriola
“I giardini si Sicilia” – Roberta Susy Rambotti – Cromatismo su tela

I comportamenti intimi

I comportamenti intimi sono gli atteggiamenti solo nostri che profondamente ci appartengono e ci caratterizzano, che ci collegano alla nostra più profonda essenza. Sono un’iniziazione continua all’interno della nostra quotidianità. Creano un continuo contatto tra il mondo materiale e quello spirituale.

I comportamenti intimi sono spiragli, porte che si aprono

Le circostanze che compongono la vita non sono altro che i particolari, ovvero quegli indizi che permettono di trovare una motivazione o un improvviso input\intuizione per accedere alla propria dimensione interiore di ricordo e di conoscenza.

“Non è dal fondo che si parte, ma dall’inizio. E la tua storia inizia così: sei un essere umano incarnato sulla Terra.

Questo è l’inizio: la vita di ogni giorno qui sulla Terra. Solo ponendo attenzione alla vita di ogni giorno avremo la centratura e l’energia necessarie per accedere a tutto il resto”


Hanno partecipato

Alessia Intilisano

scrittrice

Da oltre 15 anni dedita ad un percorso di ricerca interiore, Alessia è autrice di due romanzi e numerosi libri di stampo didattico.

Roberta Susy Rambotti

artista

Artista affermatasi in numerose mostre, Roberta ricerca nella sua opera un moto responsabile, un mettersi al servizio di un’ armonia più grande.

Maristella Giuriola

attrice

Formatasi dal 2008 con rinomati corsi di teatro, Maristella sfrutta il suo  talento per dar vita a brani interpretati di grande impatto.

Altri intrecci d’arte

RI-NASCERE, LA STREGONERIA DELL’INCARNAZIONE – UN INTRECCIO D’ARTE

“Sono morta il secondo giorno di Gennaio. C’era la neve e io dormivo nel mio nuovo corpo.”

INTRECCI D’ARTE – IL TEMPO ETERNO DELLA TERRA

Anche chi non c’era c’era. Come c’è già chi ci sarà”

Ti è piaciuto leggerci? Scrivici!

Visita il nostro gruppo Facebook

Scambiamoci impressioni, commenti, link interessanti. Entra nel nostro gruppo online e partecipa anche tu!

Altri articoli nella categoria “Arte”

I comportamenti intimi – Un intreccio d’arte

Tu tendi a partire dalla fine. Dal risultato, dal traguardo.
Ma non esiste un traguardo, se non nella tua mente. Non esiste davvero una fine, se non quella che tu hai immaginato. Prendine atto una volta per tutte: al di fuori della tua fantasia, nulla di tutto questo è reale.

L’intento e l’ignoto – Raccolta di articoli

Non c’è tempo

Allora il medico dice: “La brutta notizia è che non le resta molto da vivere”. Il paziente chiede preoccupato: “Quanto mi resta, dottore?”. Il medico risponde: “Cinque”. Il paziente, perplesso: “Cinque cosa?” E il medico: “Quattro, tre, due…”

Rispondi