La geometria sacra del Cerchio: ignoto e definizione

La geometria sacra del Cerchio, le sue corrispondenze e il sigillo Iljud – Un po’ di teoria e un esperimento.

La geometria sacra del Cerchio – maschile e femminile

La geometria sacra del Cerchio è legata all’energia della volontà e alla definizione di una forma, al dare corpo. Nel suo aspetto maschile si ricollega alla frequenza dell’azione, del saper delimitare, del mettere in atto una decisione, del dare un nome alle cose. Nelle situazioni della vita ritroviamo le frequenza di questa figura nei momenti di inizio, nei progetti che prendono corpo, nella nascita, nell’affrontare una nuova sfida, nello stabilire e applicare delle regole. 

Nella sua declinazione femminile, la geometria sacra del Cerchio è invece fortemente collegato al mistero, all’aspetto magico dell’esistenza, all’intuito e alla capacità di unire tra loro elementi in apparenza distanti. Ritroviamo questa frequenza nel saper creare la giusta alchimia nelle situazioni e con le persone, nel saper trovare il modo giusto, la soluzione geniale, la combinazione magica di necessità e ispirazione. 

La geometria sacra del Cerchio - Appunti
La geometria sacra del Cerchio – Appunti

La geometria sacra del Cerchio – la materia e la magia

Le persone che hanno il Cerchio nelle loro geometrie personali sono generalmente decise e capaci, determinate. Sanno perseverare e raggiungere il proprio obiettivo anche sfruttando strade poco battute. Sono responsabili ma a volte possono avere poca delicatezza o scarsa accettazione del limite ed essere nell’insieme tendenti al pessimismo. La loro profonda connessione al presente tuttavia le rende centrate nel qui e ora, donando loro il più delle volte un’attenzione e una percezione della situazione immediata e spesso preziosa.

Spesso il loro senso di realizzazione sta nel riuscire ad agire perdendo di vista il risultato e le necessità: abbandonare il controllo sull’opera agendo non per un obiettivo, ma per “fare la cosa giusta”. Compiere il salto nell’ignoto è per chi ha la geometria sacra del Cerchio nelle proprie geometrie personali un atto difficile, ma liberatorio. Sprigiona smuove e restituisce grandi quantità di energia.

L’ignoto

 

Il Re siede alla porta del sogno lucido
dietro la quale l’ignoto s’innalza

Non ci sono regole prestabilite nel suo Regno
ma un’unica e assoluta possibilità:
ESSERE

La geometria sacra del Cerchio – il sigillo Iljud

Cos’è un sigillo geometrico nel ricordo della geometria sacra?

I sigilli sono forme cristallizzate di energia.
Sono costruiti con elementi geometrici intrecciati e bilanciati tra loro, uniti in un equilibrio in cui forma e contenuto si sovrappongono. 

(Inserto per chi non avesse già letto questa spiegazione in altri articoli)

Leggi tutto

L’energia di Iljud nellageometria sacra

L’energia di Iljud è forte e decisa, precisa e al contempo inconoscibile, misteriosa. E’ l’energia della nascita, la spinta del grande mistero della vita.

In questo sigillo si addensa l’energia nel punto centrale, creando un campo intorno a sé in cui ha origine la creazione.

  • Colore: Giallo intenso / Rosso fuoco
  • Astro: Marte
  • Qualità: Intento
  • Energia maschile: Compattezza
  • Energia femminile: Flessibilità
  • Mantra: “Con intento, mi incarno
”
La geometria sacra del Cerchio - Il sigillo Iljud
La geometria sacra del Cerchio – Il sigillo Iljud

Il mosaico dell’esistenza

“C’è un progetto prenatale che ognuno di noi sceglie prima di venire sulla Terra. La vita, attraverso le varie esperienze che ci propone, ci conferisce una direzionalità, spingendoci verso la soglia del ricordo del nostro progetto. Il mosaico dell’esistenza è il concentrato di tutte le esperienze, le relazioni, le emozioni, il vissuto cui andiamo incontro dall’inizio alla fine della nostra vita.

[…]

Compattezza e flessibilità sono i cardini per stare in Questo Mondo. Quando entrambi sono in equilibrio, si comincia a intravedere il ponte di collegamento tra il tempo ordinario e il tempo magico”.


Tratto da “Gli Insegnamenti della Tradizione del Drago Trasparente” di Alessia Intilisano

La geometria sacra del Cerchio – un esperimento

Per entrare in contatto con l’energia di Iljud, è possibile provare a colorare il simbolo, a tenerlo sotto il cuscino per sognare o anche guardarlo durante il giorno (ad esempio utilizzandolo come sfondo del telefono o tenendolo su un foglio appoggiato in casa).

Stampa e colora!

…oppure prova a metterlo sotto il cuscino


Altri articoli sulla Geometria Sacra

GEOMETRIA SACRA – IL PENTAGONO E L’EQUILIBRIO DEGLI OPPOSTI

L’energia del sigillo Aleeto Meem è in continua trasformazione, sospesa sull’orizzonte tra i mondi e tra le parti di noi.


Ti è piaciuto leggerci? Scrivici!

Visita il nostro gruppo Facebook

Scambiamoci impressioni, commenti, link interessanti. Entra nel nostro gruppo online e partecipa anche tu!


Articolo di

Elisa Barindelli

Il Ricordo Geometrico

Elisa ricorda e utilizza un sistema di consapevolezza basato sulla geometria sacra. Ne propone l’applicazione sia in ambito individuale che di gruppo e lo diffonde tramite articoli e post. 



Rispondi