Geometria sacra – Il Pentagono e l’equilibrio degli opposti

Le frequenze del Pentagono nel ricordo della Geometria Sacra e il sigillo Aleeto Meem – Un po’ di teoria e un esperimento.

Si narra che un tempo, numerosi secoli addietro, un misterioso veliero vagasse sui mari.

Compariva al tramonto, stagliato sulla linea dell’orizzonte. Lo avvolgeva una rossa luce abbagliante, le onde lo sollevavano e lo spingevano, le vele gonfiate dal vento. Nelle giornate più calme pareva di poterne sentire i legni suonare, le cime battere sulle carene, la spuma infrangersi domata dal timone con sapienza.
Nei porti, tutti restavano ammirati a fissare l’apparizione.
Nessuno sapeva da dove venisse, chi la comandasse, a che Nazione appartenesse. Chi tentava col cannocchiale riusciva a volte -solo pochissime volte- a leggere il nome che portava scritto in lettere d’oro: “Aleeto Meem”.

Geometria sacra - pentagono

Non attraccava. La notte calava e ne inghiottiva la forma, sparita al mattino. E la sua leggenda si rafforzava nel tempo, portata sul mare nei racconti dei marinai, nelle canzoni, nei disegni, nei diari dei capitani.
Osservandolo tutti si chiedevano quando, come, nelle loro molte vite passate e future di esploratori, avrebbero infine navigato così. Nella rossa luce del tramonto, la calda brezza sulla pelle salata, il porto ormai in vista. Così, con la dolce pace che raccontava quella sagoma scura a spandersi lenta fin dentro il cuore.

Sospesi sull’orizzonte.

Geometria sacra - pentagono

Geometria sacra – le frequenze del Pentagono

Gli opposti ed il loro equilibrio

Il Pentagono nel ricordo della geometria sacra è una figura legata alle energie degli opposti, delle due parti complementari. Nelle situazioni della vita ritroviamo le frequenza di questa figura nei momenti di cambiamento, nelle decisioni da prendere, nelle sfide, nei passaggi che chiudono una stagione e ne iniziano un’altra. 

Le persone che hanno questa figura nelle loro Geometrie Personali sono generalmente precise, attente ai dettagli, ordinate e capaci di comprendere a fondo le situazioni e le spiegazioni. Sono ottimi osservatori e ascoltatori, ma in genere poco portate a condividere le loro conoscenze. Con la loro comprensione dei meccanismi sanno spesso trovare la via migliore per realizzare le proprie idee, risolvere o sbloccare le situazioni.

Spesso il loro senso di realizzazione sta proprio nel riuscire a mettere insieme in armonia gli opposti in apparenza inconciliabili, creando qualcosa di bello che prima non esisteva.

Geometria sacra - pentagono

Geometria sacra – il sigillo Aleeto Meem

Cos’è un sigillo geometrico nel ricordo della geometria sacra?

I sigilli sono forme cristallizzate di energia.
Sono costruiti con elementi geometrici intrecciati e bilanciati tra loro, uniti in un equilibrio in cui forma e contenuto si sovrappongono. 

(Inserto per chi non avesse già letto questa spiegazione in altri articoli)

Leggi tutto

L’energia di Aleeto Meem nellageometria sacra

L’energia di Aleeto Meem è in continua trasformazione, sospesa sull’orizzonte tra i mondi e tra le parti di noi. E’ un’energia inafferrabile eppure antica, conosciuta nel profondo: è un continuo trasformarsi ed adattarsi, un mostrarsi e sparire, proprio come il moto infinito delle onde.

In questo sigillo entrano in contatto moti e spinte differenti, che in esso si accumulano fino a generare l’energia necessaria alla trasformazione.

  • Colore: Blu/Azzurro
  • Astro: Luna
  • Qualità: Sobrietà
  • Energia maschile: Ingegno
  • Energia femminile: Equilibrio
  • Mantra: “Sono nella divisione per trovare l’unità
”

Il momento energetico delle emozioni

Geometria sacra - pentagono

“Il momento energetico delle emozioni apre la possibilità alla trasformazione. Alla trasmutazione di forma, di concetto e di consapevolezza, che confluisce infine in un ritmo.

Il ritmo della vita e della morte, il ritmo stesso dell’universo, che poi riconfluisce in una creazione, in una forma, che può essere un’emozione, un pianeta, un sistema d’amore. Che poi riconfluisce ancora in una nuova trasformazione, una trasmutazione di forma o di concetto, o di consapevolezza. Che infine ritorna ad un ritmo. Un suono, una trasformazione, un ritmo, un suono, una trasformazione, un ritmo.”

[…]

“Perché nel mondo dell’impeccabilità non esiste Dio, non esiste Dea, esiste solo l’energia. Non ci sono figure antropomorfe, non c’è niente che sia simile a noi o che abbia desideri come noi. Questa è una lezione davvero difficile: è la lezione dell’autonomia totale.”

Tratto da “Gli Insegnamenti della Tradizione del Drago Trasparente” di Alessia Intilisano


Geometria sacra - pentagono

Fu nella notte scura che la vidi arrivare

Era illuminata solo dalla luce delle stelle. Sbucò da dietro il crinale di una roccia a strapiombo sul mare, la grande vela bianca con la croce rossa al centro. Il veliero era circondato da centinaia di sirene che ne scortavano la rotta. Circumnavigò l’isola e poi tornò al largo, per scomparire senza lasciare traccia. 

Quando lo vidi il mio cuore sussultò: non avevo mai visto in vita mia nulla di più maestoso e solenne. Fu quella notte che compresi quale fosse il mio destino.

Da allora viaggio per i sette mari, attraccando nei porti di cui sento il richiamo per ricordare la rotta a chi si è smarrito. Ma ogni notte guardo verso est e sogno di rivederlo. Perché so che quando tornerà sarà il momento: potrò salire a bordo e sarò finalmente libero da questo corpo.

Racconto di Andrea Cenni

Geometria sacra – un esperimento

Per entrare in contatto con l’energia di Aleeto Meem, è possibile provare a colorare il simbolo, a tenerlo sotto il cuscino per sognare o anche guardarlo durante il giorno (ad esempio utilizzandolo come sfondo del telefono o tenendolo su un foglio appoggiato in casa).

Stampa e colora!

…oppure prova a metterlo sotto il cuscino


Ti è piaciuto leggerci? Scrivici!

Visita il nostro gruppo Facebook

Scambiamoci impressioni, commenti, link interessanti. Entra nel nostro gruppo online e partecipa anche tu!


Articolo di

Elisa Barindelli

Il Ricordo Geometrico

Elisa ricorda e utilizza un sistema di consapevolezza basato sulla geometria sacra. Ne propone l’applicazione sia in ambito individuale che di gruppo e lo diffonde tramite articoli e post. 

Hanno partecipato

Andrea Cenni

scrittore

Da diversi anni Andrea segue percorsi di consapevolezza e traspone in racconti la sua esperienza.

Alessia Intilisano

scrittrice

Da oltre 15 anni dedita ad un percorso di ricerca interiore, Alessia è autrice di due romanzi e numerosi libri di stampo didattico.


Altri articoli nella sezione MAGIA:

Un racconto dimenticato – La lunga corsa

La pipa che chiama gli spiriti

BAM! Raccolta di articoli – Uscita 1: dalla divisione all’unità

Rispondi