Intrecci d’arte – Il tempo eterno della Terra

Anche chi non c’era c’era
Come c’è già chi ci sarà

Un intreccio d’arte

Prima di nascere ognuno di noi sa cosa deve imparare nella vita terrena, quindi si traccia in linea di massima quello che poi diventerà il percorso della vita.

Sceglie il tempo, il luogo, i genitori, lo stato sociale, il sesso, le varie esperienze che gli capiteranno, gli amici con cui tornare, sceglie di andare dove altri sono già incarnati. Poi rinasce e dimentica, ma il sé interiore sa sempre quello che vuole, e conduce la vita in libero arbitrio in quella direzione. Così la vita che ci viene incontro è la scelta di prima e di ogni giorno presente, sempre nella direzione che desideriamo.

Il problema è ricordare perché siamo venuti … e che siamo noi gli artefici di ogni istante del nostro futuro.

Tratto dal romanzo “I Giardini di Sicilia” di Alessia Intilisano

Lettura interpretata del brano ad opera di Maristella Giuriola. Abito di Fabiana Pasini, maschera di Anna Michelassi

“Nel tempo prima di nascere” di Roberta Susy Rambotti, cromatismo su tela

La Terra è intessuta di fibre luminose, che all’occhio attento si presentano come tante griglie intrecciate tra loro. C’è chi un tempo le chiamò “piste del sogno”, come i saggi Aborigeni d’Australia.
Noi le chiamiamo semplicemente le storie della Terra.

Queste storie non appartengono al passato, al presente o al futuro: sono pregne di un’eternità che appartiene ai tre tempi contemporaneamente. In esse si sussegue e si incastra, in una circolarità priva di inizio e fine, il tempo eterno della Terra, diverso dal tempo ordinario scandito dalla mente.

Le storie della Terra sono tessute da alberi e fiori, dalle rocce e dai deserti, da mari e cascate. Il vento le sfiora e le smuove, lasciando nello spazio le memorie. Questo movimento è molto simile ai flussi dell’oceano, poiché non vi è in esso alcuna forma di rigidità o staticità, ma un perpetuo divenire, dolce e lento come un respiro calmo, quasi sospeso.

Le memorie della Terra sono da sempre anche dentro di noi. Mettendoci in contatto con esse possiamo legarle insieme ed estrapolarle, possiamo scriverle o raccontarle, suonarle o cantarle.

Tratto da “Gli Insegnamenti Della Tradizione del Drago Trasparente” di Alessia Intilisano

In sintonia con il cuore della Terra: era così che gli antichi giovani vivevano. In sintonia con il cuore pulsante della Terra e con il silenzioso canto che dalle sue profondità si levava. Gli antichi giovani erano tornati su Gaia certi del loro scopo, ma privi del ricordo.

Eppure, seguendo le sottili tracce che loro stessi avevano nascosto tra i filamenti della Terra in un tempo lontano, si ritrovarono infine gli uni al cospetto degli altri ai piedi della Dea Rossa. Fu lì che il canto si fece più forte. Lì, in quel magico luogo dove il tempo scorreva in tre dimensioni. Lì ricordarono tutto. Ricordarono i patti stretti nei tempi antichi e quelli nei lontani futuri. Ricordarono come vivere in sintonia con gli spiriti e i Deva, con alberi e piante, rocce, pietre e tutti gli esseri viventi. Ricordarono come vivere veramente la vita… e poi di nuovo, come ogni volta, dimenticarono tutto!

In sintonia con il cuore della Terra, era così che gli antichi giovani vivevano le vecchie realtà. Come nuove opportunità, muovendosi all’unisono. Lungo le rotte tracciate nelle ere passate e nelle ere future.

Il racconto “Gli antichi giovani” è di Andrea Cenni

Anche chi non c’era c’era
Come c’è già chi ci sarà

“Intrecci d’arte” è una rubrica che combina opere degli artisti dell’Etichetta Artistica Miranda, riviste e accostate in relazione al tema portante.

Per maggiori informazioni sulle opere o sugli autori: info@etichettaMiranda.it


Questo articolo ti è piaciuto? Sei d’accordo? Non condividi nulla? Abbiamo voglia di sentire il tuo parere e rispondere alle tue curiosità. Fai un salto sulla nostra pagina Facebook!

Hanno partecipato:

Alessia Intilisano

Scrittrice

Da oltre 15 anni dedita ad un percorso di ricerca interiore, Alessia è autrice di due romanzi e numerosi libri di stampo didattico.

Roberta Susy Rambotti

pittrice / scultrice

Artista affermatasi in numerose mostre, Roberta ricerca nella sua opera un moto responsabile, un mettersi al servizio di un’ armonia più grande.

Andrea Cenni

scrittore

Da diversi anni Andrea segue percorsi di consapevolezza e traspone in racconti la sua esperienza.

Maristella Giuriola

attrice

Formatasi dal 2008 con rinomati corsi di teatro, Maristella sfrutta il suo  talento per dar vita a brani interpretati di grande impatto.

Rispondi